Disidrosi

gen
2012
08

scritto da su Senza categoria

2 comments

Disidrosi -che cosa capitava alle mie mani!

Che cosa sia la disidrosi, è una domanda che mi sono chiesto quando un bel giorno mi sono visto apparire sopra le mani ,anzi, per essere più preciso fra le dita delle mani  delle strane bollicine, come delle vesciche che mi davano un po’ di prurito e che avevano un impatto antiestetico notevole. Queste bollicine sono aumentate, la pelle circostante ha cominciato a seccarsi creando anche delle lacerazioni molto fastidiose. Così mi sono spaventato e ho cominciato a pensare di avere una malattia  della pelle  magari come la psoriasi, quindi  un pò ignorantemente ,come spesso facciamo  in buona fede  ho cominciato a  utilizzare in maniera del tutto autonoma, senza che me lo abbia prescritto nessun medico una crema al cortisone di quelle che ho trovato in casa, magari per altri disturbi e mi sono reso conto che invece che migliorare, la situazione delle mie mani peggiorava. Allora sono andato da un dermatologo, la prima volta non è andata molto bene ,perché questa dottoressa lo  ricordo bene come se fosse accaduto ieri, mi disse  solamente  di non prendersi molto sole( era giugno )  e mi dette   delle creme solari ad alta protezione. Mi  prescrisse  inoltre  una crema al cortisone  simile a quella che avevo utilizzato da solo. e naturalmente mi ha preso 150 Euro.

 

 Ho cominciato la cura, che mi dette  questa dottoressa nel frattempo sono anche andato in ferie e mi sono reso conto che la cura  non serviva assolutamente a  nulla. La mia disidrosi, che ancora non sapevo chiamarsi così, continuava a peggiorare in maniera esponenziale. Allora mi sono recato dopo un po’ di tempo in un pronto soccorso medico a Firenze in cui c’è un centro specializzato per le malattie della pelle, qui ho trovato persone molto competenti e mi è stato prescritto un lavaggio per la pelle con una sostanza di cui non ricordo il nome ma che dalle raccomandazioni sull’utilizzo  o capito essere  una sostanza potenzialmente pericolosa se ingerita con cui dovevo fare dei lavaggi quotidiani, ho fatto tutto quello che mi è stato detto finché non mi sono reso conto di nuovo  che anche questa cura sinceramente non mi faceva nulla.

 Sono tornato da questi dottori e di conseguenza mi hanno spiegato che la disidrosi è una malattia praticamente incurabile mi hanno detto che con una serie di iniezioni di cortisone la situazione sarebbe migliorata .Anzi la malattia sarebbe regredita fino a sparire .Ma dopo un po’ di tempo mi  sarei dovuto preparare al fatto di rivederla uscire fuori.

Disperato ho iniziato questa cura. ho fatto tre iniezioni distanziate l’una dall’altra nel giro di qualche mese e devo dire che una volta finita la cura dopo circa un mese mezzo la mia disidrosi se n’è andata completamente. Dopo altri due mesi è ritornata e forse anche peggio di prima. Allora ho cominciato ad andare da altri dermatologi ho cominciato a spendere altri soldi e alcuni mi hanno detto che sulla disidrosi spesso si formano anche delle micosi per cui i trattamenti con il cortisone risultano inefficaci anzi peggiorano la situazione, Quindi avrei dovuto fare una cura per la micosi  e dopo una cura per la disidrosi e via discorrendo.

Disidrosi

Allora mi sono un pochino Scoraggiato  e ho cominciato a pensare che non soltanto questa malattia non ha una cura ben definita ma mi è sembrato (forse mi sbaglio) che  anche gli stessi dottori non siano molto chiari e d’accordo su quello che c’è da fare.

Allora ho cominciato a pensare a quello che mi era successo prima che si manifestasse questa malattia ho realizzato che in effetti ero in un periodo di forte stress e di ansia e mi sono reso conto che il carattere principale di questo tipo di malattia è sicuramente di carattere emotivo.

Tra le altre cose sono abbastanza fortunato perché è la disidrosi mi è stato detto dai medici che spesso non soltanto colpisce le mani ma colpisce anche altre parti del corpo, io la avevo solo su mani e Piedi  .

Allora ho cominciato a annullare tutto quello che mi era stato detto dai medici e  ho cominciato a pensare che forse una delle cause principali di questa mia manifestazione cutanea forse era da attribuire alla mia ansia e alla mia agitazione. Quindi  ho cominciato a ignorare la Disidrosi e mi sono concentrato sull’Ansia. Cominciai a utilizzare  un sistema che già in passato avevo utilizzato per la mia ansia e devo dire che i risultati sono arrivati.

 Senza rendermene conto in poche settimane mentre la mia ansia e stress si stabilizzavano la mia Disidrosi    spariva giorno dopo giorno.L’unica cosa  in più ho cominciato a utilizzare  era una semplicissima crema idratante all’olio di oliva una crema che costa poco più di un caffè comprata  in un supermercato( poi affinando le mie conoscenze la ho sostituita con un alimento naturale ancora più efficace). Questo alimento  ha  una caratteristica molto interessante:  idrata molto la pelle  e assolutamente non crea effetti indesiderati .La Disidrosi è sparita definitivamente grazie alle tecniche anti- Ansia e e ad alcune tecniche modificate per la Disidrosi che ho sperimentato e che ho reso infallibili. 

Non sò esattamente che cosa sia successo ,ma la cosa di cui mi sono reso veramente conto e che c’è una rispondenza diretta fra questo tipo di malattia che comunque sembra rientrare nella fascia delle malattie psicosomatiche e un percorso di rilassamento e di rielaborazione del proprio stato di stress. Ho fatto provare questa cura anche a molte altre persone che soffrivano di Dermatite e altre malattie cutanee e vi assicuro che tutti quanti hanno rilevato guarigioni insperate o migliramenti in una scala da 0 % a 100% di minimo 85% ovvero la quasi Guarigione.

IL MIO METODO E’ A TUA DISPOSIZIONE SCOPRILO ORA —–>ENTRA <——

Disidrosi-L’Origine è Sconosciuta

 

La disidrosi, è una forma di dermatite da cui origine rimane sconosciuta

La disidrosi è chiamata anche pompholix, o anche eczema disidrotico, è una particolare malattia della pelle caratterizzato dalla formazione di molte piccole vescicole che spesso si rompono che contengono un liquido trasparente che poi non è altro che acqua, una forma di dermatite che si sviluppa principalmente fra le dita e anche nel palmo della mano e in corrispondenza dei piedi sempre fra le dita. L’origine di questa disidrosi non è ben chiara anzi possiamo tranquillamente affermare che sconosciuta e sempre più forte la teoria che derivi dallo stress e dall’ansia.

 Disidrosi i sintomi

I sintomi della disidrosi come abbiamo appena detto riguardano la formazione di queste piccole vescicole che possono anche essere molto profonde e risultare solamente come delle piccole rilevanza della  acute queste vescicole contengono un liquido che rompendosi (le vescicole) fuoriesce, la pelle tende a seccarsi e alcune parti del derma si spogliano e si spella lasciando scoperte parti vive del acute e che logicamente che può sottoporre il rischio di infezioni cutanee.

La disidrosi, dalla mia esperienza non dà spesso forti pruriti  o almeno non frequenti ma in determinati momenti  il dolore e il gonfiore per le escoriazioni  diventa molto forte e  accentuato, con il prurito vi  e una conseguente rottura  dell’epidermide, causate chiaramente dal toccare le parti colpite. Ho scoperto documentandomi  che lo stress ha la capacità di innescare processi infiammatori nell’ epidermide quindi l’ azione meccanica di ” Grattarsi ” non è l’unica responsabile delle lacerazioni che si creano.

Vuoi sapere come combattere la disidrosi LEGGI TUTTO